Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Cambiare le corde alla Chitarra Classica | tutorial

Ciao, sono Marcello De Carolis e oggi ti parlo di come cambiare le corde alla Chitarra Classica.

Quando cambiare le corde alla chitarra classica?

Innanzitutto bisogna capire quando cambiare le corde.

Di solito lo si fa per due ragioni:

  • si sono spezzate e quindi devo montare le nuove;
  • Oppure sono talmente vecchie e usurate che risultano stonate, il suono è debole, poco brillante e “ingottato”.

Solitamente cerco di evitare di arrivare a far spezzare la corda: infatti una corda può spezzarsi raramente se nuova, mentre se vecchia e malridotta la spezzatura è prossima. Evito di far spezzare la corda perché, data la tensione, le due parti di corda potrebbero schizzare ovunque ad altissima velocità e con molta pressione arrivando anche a poter graffiare chi suona o lo strumento.

Quindi se vedi le tue corde logore il mio consiglio è quello di cambiarle.

Cambiare le corde alla chitarra classica tutorial

Attrezzatura per cambiare le corde alla chitarra classica

Per cambiare le corde alla Chitarra Classica non c’è bisogno di tanti accessori.

Ecco ciò che ti servirà per Cambiare le corde alla Chitarra Classica:

  • Corde nuove;
  • Tronchesina (opzionale);
  • Avvolgicorde per chitarra (opzionale);
  • Accendino (opzionale);
  • Accordatore (ti servirà quando alla fine dovrai accordare la chitarra classica, ma se accordi ad orecchio ed hai l’orecchio assoluto non hai bisogno di questo accessorio).

Come iniziare il cambio corde

Per prima cosa posiziona la Chitarra Classica su una superficie comoda e morbida per evitare di graffiarla. Puoi poggiarla su un tavolo avendo cura di mettere un tappetino di gomma o comunque qualcosa di morbido

Io amo fare il cambio corde seduto sul mio divano, poggiando la Chitarra Classica su di me e sul divano, ascoltando buona musica e poggiando tutti gli accessori su una sedia.

Chitarra classica Giuseppe Guagliardo

Togliere le corde “vecchie”

Per prima cosa devi togliere le corde vecchie. Ti consiglio di non smontarle tutte e poi passare al montaggio, ma di montare la nuova ogni volta che togli una vecchia

In molti sostengono che sia meglio toglierle tutte. Io invece non preferisco fare questo perché quando si lascia la Chitarra Classica senza corde succede che i legni dello strumento non sono più in tensione. Quando poi si rimontano le corde e si rimette tensione, lo strumento potrebbe subire dei “traumi”. Inoltre, la Chitarra Classica metterà più tempo per stabilizzarsi e quindi nei primi giorni aumentano le difficoltà di accordatura. E ancora, togliendo tutte le corde, rischi di far cadere gli ossi della traversina capotasto e del ponte, che solitamente non vengono incollati.

L’ordine di lavoro per cambiare le corde alla chitarra classica

Procedi partendo dalle corde esterne per arrivare a quelle centrali.

Quindi devi seguire quest’ordine:

Prima corda; sesta corda; seconda corda; quinta corda; terza corda; quarta corda.

Per togliere le corde vecchie ti consiglio di allentarle (se le meccaniche ti permettono di usare l’avvolgicorde puoi usarlo per fare più velocemente) e quando hanno perso tensione puoi tagliarle con la tronchesina. Oppure, senza tagliarle, puoi procedere a toglierle sfilandole dalle meccaniche e poi dai buchi sul ponte.

Inserire le corde nuove

Corde chitarra classica

Per inserire le nuove corde innanzitutto fai attenzione a quando le tiri fuori dalla carta protettiva: srotolale senza farle saltare per evitare di farti male.

Per le prime tre corde, il mi, il si e il sol, quindi quelle in nylon, ti consiglio di sciogliere con un accendino un’estremità creando una piccola palla. Questo serve, nel caso il nodo scivoli, a tenere la corda ferma evitando che salti via rovinando il piano armonico o anche graffiandoti. Ovviamente fai quest’operazione lontano dalla Chitarra Classica.

accendino con fiamma

Così passa ad agganciare la corda nuova.

Falla passare prima dal ponte e poi fai un nodo.

Fare il nodo alla corda sul ponticello

Fare il nodo alla corda è una delle operazioni più delicate da fare quando si cambiano le corde alla chitarra classica.

L’operazione è semplice: basta avvolgere la corda su se stessa. Per le corde più sottili, quindi la prima, seconda, quarta e e quinta, ti consiglio di fare più nodi, anche tre se vuoi, mentre per la terza e la sesta, può bastarne anche uno solo. 

La cosa più importante è che l’ultimo nodo sia al di là dello zocchetto, in pratica vicino al foro di inserimento delle corde. Questa accortezza farà in modo che la corda resti stabile e non si muova quando verrà messa in tensione.

Nodo della corda sul ponte della chitarra classica

Aggancio alla meccanica

Dopo che avrai agganciato la corda al ponticello, tenendola leggermente in tensione con le mani, tirala fino alla meccanica. Non preoccuparti in questo momento di essere molto preciso sul “percorso” fatto dalla corda, provvederai dopo a farla passare precisamente da sopra il ponticello e dal taglio giusto del capotasto.

Tira la corda ed inseriscila nel foro della meccanica.

Dopo averla inserita nella meccanica fai alcuni nodi (io preferisco farne tanti, per metà verso un lato e per l’altra metà dall’altro).

Nodo della corda sulla meccanica della chitarra classica

In seguito continua ad avvolgere avvitando la meccanica cercando di tenere la corda in tensione. Puoi aiutarti con l’avvolgicorde

Prima che la corda inizi ad avere molta tensione controlla che passi nel taglio giusto anche del ponte, se non lo è sistemala

Accorda la corda con l’accordatore o ad orecchio senza preoccuparti di essere molto preciso.

Prosegui allo stesso modo per tutte le altre corde ricordandoti sempre di mettere la relativa corda nuova ogni volta che ne togli una evitando di toglierle tutte insieme e poi montarle tutte.

Quando avrai montato tutte le corde nuove accorda bene la tua Chitarra Classica (se non ricordi come si fa CLICCA QUI). Non preoccuparti se si scorda subito, è normale.

Il giorno dopo, quando la Chitarra Classica si sarà stabilizzata un po’, taglia le eccedenze di corda al ponte con la tronchesina. Puoi anche lasciarle lunghe (io faccio sempre così), ma devi fare attenzione a non farle poggiare al piano armonico per evitare sgradevoli vibrazioni. Quindi accorda nuovamente la Chitarra Classica.

Ovviamente questo è il mio metodo di cambiare le corde alla Chitarra Classica, frutto di esperienza e dei consigli avuti da vari liutai, in particolare dal liutaio Giuseppe Guagliardo, costruttore della mia Chitarra Classica.

Grazie per l’attenzione, ti invito a seguire il mio sito www.marcellodecarolis.com, iscriverti alla mia newsletter per restare sempre informato sulle novità del mio blog, i miei social Facebook, Instagram e Spotify ed iscriverti al mio canale YouTube. per ricevere tanti nuovi consigli sulla Chitarra Classica e non solo.

E tu come cambi le corde alla Chitarra Classica? Hai delle domande da farmi?

Fammelo sapere scrivendolo nei commenti.

Lascia un commento

Iscriviti alla mia musical newsletter

Rimani sempre informato sulle mie news musicali, i prossimi concerti, produzioni musicali, discografia... e anche alcuni miei consigli sulla musica, sulla chitarra battente, chitarra classica e per tutto ciò che riguarda il mondo musicale.

it_ITItalian
it_ITItalian