Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Tirana Guitar Days – Scilla – Chitarra Battente

Tirana Guitar Days è stato un evento online promosso dall’Albanian Guitar Festival.

In questo periodo di quarantena mondiale obbligatoria dall’Albania è nata quest’iniziativa per riunire in un incontro virtuale i chitarristi da tutto il mondo.

Amore per la chitarra nei Tirana Guitar Days

Tirana Guitar Days locandina

L’amore per la chitarra e la musica, nonostante la pandemia del covid-19 che ha paralizzato il mondo, non si è fermato. E chitarristi da tutto il mondo hanno condiviso la propria passione musicale in un breve video attraverso il suono trasmesso dalla propria chitarra.

La mia partecipazione ai Tirana Guitar Days

Appena ho ricevuto l’invito dal direttore artistico dell’Albanian Guitar Festival, l’ho accettato molto volentieri. Felice dell’invito ho deciso di esprimere la mia passione per la musica con la mia Chitarra Battente Oliver OL-14 (se vuoi saperne di più sulla mia chitarra battente clicca QUI).

Ma quale brano suonare per far ascoltare la voce della Chitarra Battente ad un pubblico che molto probabilmente non l’ha mai ascoltata?

Questa domanda mi è rimbalzata subito in mente. Quale brano avrebbe potuto portare la voce e le potenzialità della Chitarra Battente ad un pubblico estraneo a questa sonorità?
Dopo una breve riflessione la mia risposta è stata Scilla.

Scilla di Francesco Loccisano

Scilla è un brano composto da Francesco Loccisano pubblicato nel suo ultimo disco da solista Solstizio.

Il brano è un omaggio a Scilla, paese della Calabria che si bagna nel mar Tirreno vicino lo stretto di Messina.

Il mito di Scilla

Il paese prende il nome da Scilla, mostro marino della mitologia Greca. In origine, però, era una splendida ninfa. Glauco se ne innamorò e chiese alla maga Circe un filtro d’amore per far innamorare Scilla. La maga, però, che a sua volta era innamorata di Glauco, per gelosia trasformò Scilla in un mostro con dodici piedi e sei teste, nelle cui bocche spuntavano tre file di denti. Così Scilla, per la vergogna, si nascose nello stretto di Messina non potendo più coronare l’amore con Glauco.

Oggi però a Scilla un’altra magia è viva e reale. Infatti Sergio Pugliesi della Oliver Guitar Lab costruisce Chitarre Battenti, tra cui anche la mia.
Così in questo brano di Francesco Loccisano sono racchiuse tutte queste fantastiche storie.

Scilla per due chitarre battenti

Personalmente sono molto legato a questo brano. Inoltre il brano è stato trascritto da me e lo stesso Francesco Loccisano per due Chitarre Battenti.
Lo abbiamo registrato per il lancio del nostro metodo per chitarra battente e sarà presente nel nostro prossimo disco in uscita “Venti”.

Buon ascolto e buon Tirana Guitar Days

P.s.: sorry for my English.

Per continuare ad ascoltarmi seguimi sul mio sito www.marcellodecarolis.com iscriverti al mio canale YouTube, e mettere mi piace alle mie pagine FacebookInstagram e Spotify.

Lascia un commento

Iscriviti alla mia musical newsletter

Rimani sempre informato sulle mie news musicali, i prossimi concerti, produzioni musicali, discografia... e anche alcuni miei consigli sulla musica, sulla chitarra battente, chitarra classica e per tutto ciò che riguarda il mondo musicale.

it_ITItalian
it_ITItalian