Tutorial Volt Universal Audio – Come registrare

Ciao, sono Marcello De Carolis ed ecco il Tutorial Volt. Infatti oggi vedremo come registrare con la nuova scheda audio di Universal Audio sia con il Mac che con l’iPad. Dato che la Volt è un prodotto entry level che si propone a chi per la prima volta si affaccia al mondo dell’home Recording, ho deciso di realizzare questo articolo che ti guiderà passo dopo passo per iniziare a registrare.

Ti ricordo che il funzionamento è lo stesso con tutte le schede della serie Volt di Universal Audio.

Ma prima di iniziare voglio ringraziare Firefly Audio Music Shop di Potenza che mi ha permesso di provare questo nuovo prodotto di Universal Audio.Se vuoi scoprire le offerte del mio negozio di strumenti musicali di fiducia ecco il link:

https://www.fireflyaudio.it.

Inoltre se hai bisogno di un consiglio, o sei alla ricerca di una perla musicale che può essere un semplice cd o vinile, delle corde, fino alle tue “fantasie musicali più sfrenate”, puoi rivolgerti a Firefly. In Fabio, Rocco e tutto lo staff del negozio troverai persone eccezionali e preparatissime che potranno consigliarti al meglio e soddisfare le tue richieste.

Ecco i link per acquistare la nuova Volt:

Ma ora passiamo a registrare con questa nuova Volt.

Tutorial Volt come registrare

Tutorial Volt – impostazioni su Mac

Per iniziare a registrare con la nuova Volt ti basta collegare la scheda al computer con il cavo incluso ed accenderla. La scheda sarà subito pronta per essere utilizzata.

Nel caso hai problemi ti basta scaricare il software UAConnect come abbiamo visto nell’articolo di unboxing per aggiornare il firmware.

Uaconnect di universal audio

Quindi a questo punto ti basta andare nelle preferenze di suono del tuo Mac e selezionare la Volt come dispositivo di uscita.

Tutorial volt preferenze di sistema

A questo punto puoi iniziare ad ascoltare la musica dalla Volt: regolando la manopola più grande regoli il volume delle casse che colleghi all’uscita monitor della Volt; mentre collegando una cuffia all’output Headphone puoi regolare il volume muovendo la manopola più piccola vicino il simbolo delle cuffie.

Regolare volume output volt

Tutorial Volt – Collegare il microfono o lo strumento alla Volt

A questo punto devi semplicemente collegare il tuo microfono o il tuo strumento alla Volt.

Per fare questo usa un cavo canon se devi collegare un microfono, mentre ti basta un semplice jack se devi collegare una chitarra amplificata, una chitarra elettrica, un basso, una tastiera o un synth.

Se colleghi un microfono a condensatore hai bisogno di attivare la phantom. Per farlo ti basta schiacciare il tasto 48V sulla Volt, lampeggerà per alcuni secondi e poi sarà pronto.

Se invece colleghi una chitarra o un basso con il jack devi cambiare l’impedenza dell’ingresso della Volt. Per farlo ti basta premere il tasto INST della Volt che si illuminerà di verde.

Tutorial Volt – registrare con la tua DAW

Ho provato a registrare con la nuova Volt utilizzando Logic, ma ovviamente la puoi usare con qualsiasi DAW ad eccezione di Luna, la DAW di Universal Audio che, funzionando sui DSP di Universal Audio, non può funzionare con la Volt dato che è sprovvista di DSP interni.

Aprendo Logic puoi selezionare subito la nuova Volt come dispositivo di Input e di Output. In alternativa puoi farlo in seguito andando in preferences > Audio e selezionando la Volt sia come Output Device che come Input Device.

Quindi andando nel mixer della tua DAW, nella traccia che hai creato che vuoi utilizzare per registrare, seleziona l’input della Volt.

Tutorial Volt selezionare input in logic

Mettendo in rec la traccia regola il gain della Volt in modo che la traccia abbia come picco -10 (ti consiglio di provare i punti dove canti o suoni con la dinamica più forte). 

Il monitoring

Dopo aver impostato il volume di gain della scheda audio bisogna decidere se suonare ascoltando in cuffia o meno.

Se decidi di non ascoltarti in cuffia puoi semplicemente iniziare a registrare. Se invece vuoi sentirti in cuffia ed hai necessità di ascoltare il metronomo della tua DAW, Volt offre un piccolo settaggio molto utile. Dopo aver collegato le tue cuffie se non premi il tasto Direct ascolterai la tua voce o il tuo strumento gestendolo dalla DAW (ma rischi problemi di latenza e quindi sei costretto ad abbassare il buffer size). Invece una grande potenzialità di Volt è la possibilità di avere l’ascolto in cuffia direttamente dalla scheda senza alcuna latenza. Per attivarlo ti basta premere il tasto Direct che si illuminerà di blu

N.B. attivando il direct monitoring dalla scheda, Volt abbassa il volume in uscita della DAW in modo che ciò che ascolti dal computer non sovrasti il tuo suono.

Il tasto Vintage

Il tasto Vintage è presente su tutti i modelli della nuova serie Volt di Universal Audio. Attivando questo tasto che si illumina di giallo hai la possibilità di registrare con un’emulazione del pre 610 di Universal Audio.

Ma fai attenzione: attivando il tasto Vintage e registrando in questa modalità non puoi più ritornare indietro ed avere il suono pulito.

Tasto Vintage Universal Audio

Quindi ti consiglio di fare prima delle prove registrando la stessa parte di un brano e decidere in base a quello che è il tuo gusto e scegliere se avere un suono più caldo e quindi tenere attivo il tasto Vintage oppure avere un suono pulito e quindi non usare il tasto Vintage. È una scelta che spetta solo a te, in base al tuo suono, al microfono che utilizzi e soprattutto in base al tuo gusto personale.

Il tasto 76 Compressor

Altra feature presente nelle Volt 176, 276 e 476 è la presenza del tasto compressor (ti ho spiegato le differenze nell’articolo di unboxing della Volt1).

Attivando questo tasto attivi un’emulazione del compressore 1176 di Universal Audio. Puoi selezionare tre modalità di compressione: Voc, Gtr, Fast. In base a ciò che scegli avrai una compressione con un attacco più lento in Voc fino ad arrivare ad un attacco molto veloce in Fast.

Come per il tasto Vintage, anche il suono del tasto 76 Compressor viene inciso nella DAW.

Quindi, se vuoi lavorare meglio in post-produzione, ti consiglio di non tenerlo attivo mentre registri in modo da poter scegliere dopo con calma il livello di compressione e come comprimere il tuo suono.

Questa feature è utile per fare delle dirette streaming, in modo da non clippare il suono creando distorsione digitale avendo un buon volume. Oppure attivalo se sei pigro, non ti piace lavorare in post-produzione, e quindi preferisci avere una traccia pronta all’uso.

Quale modalità scegliere? Universal Audio inserendo Voc, Gtr e Fast ha già voluto indicare quando scegliere una determinata modalità in base al materiale da registrare, ma anche qui ti consiglio di fare dei tentativi e trovare la modalità che più si addice alle tue esigenze.

Tutorial Volt – registrare su iPad

Un’altra caratteristica molto importante della nuova Volt è la possibilità di poter funzionare anche collegata ad un iPad o ad un iPhone. È il primo prodotto di Universal Audio che consente di poter essere utilizzato con un dispositivo che non sia un computer.

Personalmente trovo questa caratteristica molto importante e la aspettavo da tanto.

Ho provato la Volt con il mio iPad Pro 2020 (clicca QUI per saperne di più) e come applicazione ho utilizzato Garage Band.

Per collegare la Volt all’iPad ho utilizzato direttamente il cavo usb-C Apple in dotazione con l’iPad. Dato che la porta dell’iPad Pro è USB-C riesce ad alimentare tranquillamente la Volt. Se invece hai un iPad con porta Lightning o vuoi collegarla ad un iPhone dovrai utilizzare un adattatore Lightning USB-A e dovrai alimentare la Volt con un trasformatore esterno utilizzando l’altro cavo in dotazione della Volt.

Appena colleghi la Volt all’iPad sarà subito riconosciuta dal tablet e potrai utilizzarla sin da subito.

Quindi ti basta avviare Garage Band, creare un nuovo progetto, selezionare il Registratore Audio e scegliere il canale al quale hai collegato il microfono o il tuo strumento. Quindi metti in rec la traccia, regoli il gain di ingresso e puoi registrare facilmente sul tuo iPad.

Io ho utilizzato Garage Band, ma puoi utilizzare qualsiasi altra DAW per iPad o iPhone. Garage Band è comoda di sicuro per appuntare idee e poi ritrovarle facilmente sul tuo Mac dato che carica tutto sul cloud. Se invece devi fare delle registrazioni professionali e vuoi utilizzare una frequenza di campionamento più alta ti consiglio di utilizzare altri software come Auria che è molto più professionale di Garage Band.

Conclusioni finali

Come hai visto registrare con la nuova Volt è davvero semplice ed immediato. Ti basta davvero poco e tutto diventa semplice.

E se vuoi entrare nel mondo di Universal Audio e comprare una nuova Volt, ti ricordo che puoi acquistare da Firefly audio music shop di Potenza tutto ciò che vuoi.

Ecco i link per acquistare la Volt:

E se le tue fantasie musicali sono altre non temere, puoi rivolgerti sempre a Firefly audio music shop di Potenza, e anche nel caso cerchi un prodotto particolare che non c’è sul sito, puoi ordinarlo chiamando o scrivendo una mail e in tempi rapidi e ad un prezzo vantaggioso potrai averlo a casa tua.

Spero che questo Tutorial Volt ti sia stato utile. Quindi per oggi ti saluto e ti invito a seguire il mio sito www.marcellodecarolis.com, seguirmi sui miei social  FacebookInstagramSpotify, Amazon ed iscriverti al mio canale YouTube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti alla mia musical newsletter

Rimani sempre informato sulle mie news musicali, i prossimi concerti, produzioni musicali, discografia... e anche alcuni miei consigli sulla musica, sulla chitarra battente, chitarra classica e per tutto ciò che riguarda il mondo musicale.

it_ITItalian