Mac mini M2 pro vs Intel Mac mini 2020

Tabella dei Contenuti

Ciao, sono Marcello De Carolis, e come ti avevo promesso qualche settimana fa farò il confronto tra il mio nuovo Mac Mini M2 Pro vs Intel Mac Mini 2020.

Ovviamente so già quale sarà il risultato, ma voglio rendermi conto fino a che punto questo Mac Mini M2 pro può aumentare la mia produttività. Inoltre sarà un modo anche per testare sul campo questo nuovo processore M2 pro con 12 core.

Ovviamente lo andrò a provare su quelli che sono i software che utilizzo quotidianamente: Logic Pro X e Final Cut Pro X. Tra l’altro mi è anche arrivata la nuova tastiera Magic Keyboard con touch Id e tastierino numerico.

Magic Keyboard con touch Id e tastierino numerico

Liberare RAM

Per testare al meglio i due Mac, dato che entrambi hanno 16 GB di Ram, vado a svuotarla in modo da far lavorare nel modo più simile i due Mac. Nel caso non lo sapessi, è possibile liberare la RAM del Mac andando nel Terminale del tuo Mac, digitando il comando “sudo purge”, premendo invio e digitando la password del Mac. Con questo semplice comando la Ram del Mac si libera in pochi istanti.

Controllo universale

Per poter utilizzare lo stesso trackpad e la mia nuova tastiera Magic Keyboard con touch Id e tastierino numerico su entrambi i Mac ho attivato il controllo universale. Infatti, grazie a questa funzione, puoi utilizzare un’unica tastiera e un unico mouse con Mac o anche iPad purché siano vicini. Per attivare Controllo universale vai nel menu Apple  > Impostazioni di Sistema (o Preferenze di Sistema) > Schermi > Avanzate (nella parte inferiore della finestra delle impostazioni) e attivaConsenti al puntatore e alla tastiera di spostarsi tra qualsiasi Mac o iPad vicino”.

Logic Pro x – Mac Mini M2 Pro vs Intel Mac Mini 2020

Il primo test che ho fatto ovviamente è su Logic Pro X dato che è il software che utilizzo principalmente sul Mac.

Numero di Plugin – Mac Mini M2 Pro vs Intel Mac Mini 2020

Ho visto quante istanze di reverbero Chroma Verb riescono a far girare i due Mac. Ho creato due progetti a 48 Khz e ho creato delle tracce stereo dove ho inserito il plugin Chroma Verb. Ovviamente con il Buffer Size impostato al massimo a 1024 Samples.

  • Sul Mac mini M2 pro ho inserito 283 Chroma Verb;
  • Mentre sul Mac mini 2020 Intel ne ho messi 263.

Ho fatto anche la prova con gli API Vision Channel Strip di Universal Audio, ovviamente nella versione Spark, sempre su tracce stereo.

  • Sul Mac mini M2 pro ho inserito 449 API Vision Channel Strip;
  • Mentre sul Mac mini 2020 Intel ne ho messi 384.

Ovviamente, oltre ai numeri, la differenza sta nella fluidità e silenziosità: infatti il Mac mini M2 pro non ha assolutamente mostrato segni di lag o ritardi, neanche quando andava in System Overload. Inoltre, sempre su M2 pro, non sono riuscito a far partire le ventole ed il computer è rimasto sempre “fresco”, mentre sul Mac mini 2020 con Intel le ventole hanno raggiunto il massimo.

Processing Threads

Facendo questo test ho notato che sul Mac mini M2 pro, per lavorare al meglio, andando nei Settings > audio > Processing Threads e impostandoli a 12 (8 High Performance Core) ha prestazioni superiori rispetto a quando lo lasci in automatico come raccomanda Logic. Infatti, in automatico, nel Performance Meter, ci sono solo 8 Threads, mentre a 12 ce ne sono 12 e Logic sfrutta anche gli altri 4 high-efficiency core del Mac aumentando così le prestazioni.

Mentre sul Mac mini 2020 con Intel, lasciando in automatico, il computer lavora meglio.

Questo mi fa presupporre che, con i prossimi aggiornamenti, molto probabilmente, Logic sarà ancora più potente su questi nuovi computer con chip M2.

Tempi di esportazione – Mac Mini M2 Pro vs Intel Mac Mini 2020

Ho provato anche a fare dei Bounce offline per vedere la differenza dei tempi di esportazione. Ma qui le prestazioni dei due Mac sono state uguali impiegando lo stesso tempo.

Tempo di flex monophonic e polyphonic

Ultima prova su Logic Pro X è stato il tempo di analisi del flex su alcune registrazioni.

Il flex offre diversi tipi di analisi, quelli che uso più spesso sono quelli monophonic per le voci e polyphonic per le chitarre. Il tempo di analisi polifonica è stato simile, qualche millesimo di secondo in più per il Mac mini 2020 Intel; mentre per l’analisi monofonica i tempi sono stati molto diversi. Per l’analisi della stessa traccia il Mac mini M2 pro ha impiegato meno di 2 secondi, mentre il Mac mini 2020 Intel ha impiegato 1minuto e 1 secondo.

Final Cut Pro X – Mac Mini M2 Pro vs Intel Mac Mini 2020

Ovviamente ho voluto fare un confronto di prestazioni anche su Final Cut, il secondo software che utilizzo principalmente sul Mac. Calcola però che sul Mac mini 2020 con Intel ho anche l’eGpu di BlackMagic che aiuta il computer sul piano grafico.

Ho provato a lavorare sul progetto del videoclip di Vestigia che ho pubblicato qualche settimana fa (nel caso non lo avessi visto clicca QUI). Sono tutte clip in 4K 50p

Tempo di stabilizzazione

Il primo test che ho provato è il tempo di stabilizzazione di una clip in 4K 50p della durata di 5 minuti.

Il Mac mini con M2 pro ha impiegato 1 minuto ed 1 secondo, mentre il Mac mini con intel ha impiegato 7 minuti e 30 secondi.

Tempo di esportazione

Ho provato anche ad esportare una breve clip di 16 secondi del progetto. Ho provato sia l’export in 4k che in full HD.

  • Per esportare in 4K il Mac mini M2 pro ha impiegato 16 secondi (come la durata della clip);
  • mentre il Mac mini con Intel ha impiegato 42 secondi.

Per il full HD:

  • il Mac mini M2 pro ha impiegato 8 secondi;
  • mentre il Mac mini 2020 con Intel ha impiegato 32 secondi.

Quindi sull’aspetto grafico il Mac mini M2 pro è decisamente molto più potente e se considero che il Mac mini 2020 con Intel ha anche l’eGpu il rapporto qualità-prezzo diventa impressionante.

Conclusioni finali – Mac Mini M2 Pro vs Intel Mac Mini 2020

Come hai visto questo nuovo Mac Mini con M2 pro con 12 core di cpu ha davvero dei grandi muscoli. È molto silenzioso e per arrivare a far accendere le ventole bisogna stressarlo molto. Ed ovviamente ha prestazioni superiori rispetto il Mac Mini 2020 con processore Intel che ovviamente, all’epoca, avevo potenziato al massimo con un i7 e addirittura mi era costato di più. Se poi aggiungo il costo anche dell’eGpu il rapporto qualità prezzo del nuovo M2 pro è imbattibile.

Per oggi è tutto e ti saluto. Spero che questo mio articolo ti sia stato utile. E quindi ti invito a seguire il mio sito www.marcellodecarolis.com, iscriverti alla mia newsletter per restare sempre informato sulle novità del mio blog, i miei social FacebookInstagram, SpotifyAmazon ed iscriverti al mio canale YouTube per restare informato su come utilizzerò il mio Mac Mini e gli altri miei dispositivi Apple: iPhone, iPad, Apple Watch e non solo. E se vuoi puoi sostenere il mio lavoro con una donazione PayPal cliccando QUI, o su YouTube. Infine puoi abbonarti al mio Canale YouTube per poter ricevere alcuni vantaggi in esclusiva che ho riservato per te.

Chitarrista in concerto

Marcello De Carolis

Musicista classico e popolare, Chitarrista classico e chitarrista battente.

Ultimi video su YouTube

Questo errore è visibile solamente agli amministratori WordPress

Unable to retrieve new videos without an API key.

Seguimi su Facebook

Le ultime novità su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla mia musical newsletter

Rimani sempre informato sulle mie news musicali, i prossimi concerti, produzioni musicali, discografia... e anche alcuni miei consigli sulla musica, sulla chitarra battente, chitarra classica e per tutto ciò che riguarda il mondo musicale.

it_ITItalian